OTTODIX ENSEMBLE in concerto   - Prossimamente nel 2020

OTTODIX ENSEMBLE in concerto

MICROMEGA

Prossimamente nel 2020

OTTODIX ENSEMBLE in concerto

MICROMEGA

A Fonderia Aperta Teatro

Sabato 14 marzo 2020

 

MUSIC: www.ottodix.it

ART: www.alessandrozannier.com

WIKIPEDIA: https://it.wikipedia.org/wiki/Alessandro_Zannier

 

Videoclip:

Ottodix - CERN

https://www.youtube.com/watch?v=9BTZt_DG6FM

Videoclip: Micromega Boy

https://www.youtube.com/watch?v=pDKJJIsUo98

Videoclip: Planisfera

https://www.youtube.com/watch?v=cDmLCXAVO3o

Ottodix - Sinfonia di una galassia

https://www.youtube.com/watch?v=iwOgxCeI-H8

 

Micromega è un concerto basato su un percorso tematico di ordini di grandezza della materia, dal micro al macro cosmo attraverso canzoni dalle sonorità synth-pop sofisticate e visionarie, in italiano, con riflessioni sulle analogie che la natura e la scienza rivelano del cosmo in relazione con l'uomo contemporaneo e il suo comportamento, dalle micro particelle fino ai sistemi di universi.

In palco oltre alla musica, uno spettacolare vusual show proiettato su sfera gonfiabile di 3 m di diametro e alcune riflessioni filosofiche su massime di fisici, filosofi e astrofisici (Hawking, Voltaire ecc).

 

Il progetto è sviluppato attorno al concept album "Micromega", pubblicato di recente da Alessandro Zannier, artista visivo dalla lunga carriera parallela come musicista sotto lo pseudonimo musicale di Ottodix (giunto ormai al suo sesto album, più un libro e una raccolta, progetto cult della wave-pop elettronica italiana dal 2003) e viene presentato come un vero e proprio concerto interdisciplinare tra scienza, canzone, musica elettronica, arte visiva e filosofia.

Accolto con toni entusiastici dalla stampa musicale e con molto interesse anche da quella di arte contemporanea (Artribune, Exibart, Sky Arte), l'album è stato prodotto con Flavio Ferri (DeltaV)  tra l’Italia, Barcellona e Los Angeles e patrocinato dalla Biennale Italia Cina, che lo ha presentato in anteprima a Pechino già nel 2016 assieme a un'installazione dell'artista.

 

Dopo l'anteprima, in diretta per la tv cinese, una serie di concerti tra cui quello in apertura a DaddyG (Massive Attack), concerti a Berlino con band e quartetto d’archi, al prestigioso museo di sculture antiche Centrale Montemartini di Roma,  ai Musei Civici nella ex chiesa del '300 di S.Caterina a Treviso, al Palazzo della Ragione di Mantova, “Micromega” sbarca nei club, nei teatri (tra cui lo storico Teatro Miela Trieste) e nei festival culturali. Nel 2018 viene presentato al Museo Archeologico di Venezia in Piazza San Marco assieme a un'installazione di Zannier dal titolo "Nel Multiverso", e inoltre in forti, abbazie e importanti atenei tra cui l'Università di Ca'Foscari nel nuovo polo ALFA di Mestre.

 

Zannier, oltre che musicista, arrangiatore, performer e collaboratore di Garbo (suo discografico da anni), è anche artista visivo attivo a livello internazionale: ha esposto le sue opere a fianco di artisti come Michelangelo Pistoletto, Maurizio Cattelan, Ai Wei Wei, Alessandro Mendini.

 

Ha anche realizzato una versione “espansa” dell’album Micromega, sotto forma di installazione-sito web enciclopedico (www.micromegaproject.com - per google Chrome) caso unico di iper-album, in cui la materia del cosmo viene ordinata per grandezze e raggruppamenti a sottomultipli, contenente ben 117 pagine illustrate con contenuti e link scientifici e altrettante versioni audio dei 9 brani originali. Un cervello-catalogo concepito a frattali in continua espansione presentato al COFFI Festival (arte contemporanea) a Berlino nel 2017.

Tra gli ospiti delle rielaborazioni audio figurano Madaski (Africa Unite), Luca Urbani (Soerba), Lele Battista (La Sintesi), Laura Bisceglia (cello per Blixa Bargeld e Teho Teardo), Flavio Ferri (DeltaV), il pioniere della musica ambient italiana Gigi Masin affiancato da Mirco Salvadori e molti altri.